SGM: Led Balls al Playboy Club di Londra

L’ultimo degli straordinari effetti di luce LED prodotto da SGM ha fatto il suo debutto mondiale al Playboy Club di Londra, che si profila come uno dei luoghi di culto della vita notturna londinese.
Il locale, che accoglie al suo interno un moderno casino, il ristorante The Dining Room, bar e un cocktail lounge, ha finalmente riaperto su due piani in Mayfair’s Old Park Lane, 30 anni dopo la sua chiusura. Va dunque ora ad aggiungersi all’elenco dei London Clubs International, in partnership con Playboy Enterprises International.

È nel The Cottontail Lounge, dove nel week end le leggendarie conigliette di Playboy servono ai tavoli, che due LED starburst SGM del diametro di 5 metri, posizionati sul soffitto e ognuno composto da 866 minuscole (34 mm) Led Balls bianche, rendono l’atmosfera mediante un sorprendente effetto “colour wash”, inondando l’ambiente dell’ampio spettro dei colori dell’arcobaleno. Ulteriore profondità e dimensione allo spazio sono poi conferite dal riflesso di una tenda verticale a LED, sempre di SGM, posizionata nella parte posteriore.

In totale sono state collegate, verticalmente e orizzontalmente, poco meno di 2500 Led Balls lungo un cavo a 4 poli, la cui gestione è stata affidata alla TMC, azienda che opera nel campo dell’integrazione di sistemi e che si è aggiudicata la gara di appalto dopo aver lavorato per anni con continuità per i casino di London Clubs International.

I creatori dell’originale concept dell’ambiente sono stati i designer di interni e architetti Jestico + Whiles. Ma è stato solo dopo che ci si è assicurata la collaborazione di Marc Merran e Dan Ferris, consulenti per i club del West End di Londra, che il rinominato Cottontail Lounge ha iniziato davvero a prendere forma. “Erano molto determinati nel non volere assolutamente le tradizionali luci a testa mobile, con effetto molto ‘disco‘ e in ogni caso il soffitto basso del locale non ne avrebbe consentito l’utilizzo”, ha affermato Shaun Doyle, la cui società, la Shaun Doyle Management, ha gestito e supervisionato l’allestimento delle attrezzature degli ultimi sei casino realizzati da London Clubs International.

Doyle ha dunque incaricato Martin Tarpy di TMC, colui che era a capo della squadra di installazione, di individuare un innovativo e dinamico effetto luminoso per il soffitto che si rivelasse versatile, flessibile e che potesse essere personalizzato per mostrare elementi grafici come la celebre testa stilizzata del coniglio, simbolo classico del club, e trasmettere eventi speciali come il Gumball Rally 3000, che è stato per l’appunto ospitato dal Playboy Club di Londra.
Contattato il rivenditore di LED SGM per la Gran Bretagna Ian Kirby, Martin Tarpy e Shaun Doyle hanno visionato un video su YouTube dello spettacolare pre-lancio al Prolight+Sound di Francoforte il mese precedente, venendo a conoscenza poi del fatto che dietro a tale prodotto c’era il pioniere danese dell’illuminazione Peter Johansen. “Sapere che si trattava di un design di Peter e che il rivenditore era Ian [Kirby] mi ha immediatamente dato immensa fiducia”, ha affermato Doyle. “Era come poter di nuovo contare su un vecchio e collaudato team”.

 

La flessibilità era una caratteristica essenziale, dal momento che gli starburst sarebbero dovuti essere installati in un secondo momento nell’intero processo, in seguito alla televisione a circuito chiuso e agli sprinkler, ha affermato Martin TarpyCon le Led Balls di SGM sapevamo di aver individuato la soluzione. Il prezzo era ottimo, potevano essere installate a diretto contatto con il soffitto, e il fatto che ciascun fascio di luce sulle due starburst classiche potesse essere regolato su misura significava che avremmo potuto creare il nostro design senza dover interferire con altri impianti, e creare quindi effetti cromatici “colour wash” sensazionali. Dato l’elevato numero di Led Balls il lavoro di installazione è stato piuttosto lungo, ma assolutamente lineare”.

Ogni fascio di luce del soffitto si estende in media per 2.5 m, mentre il display da 750 pixel posizionato dietro alla parete posteriore di vetro tinto è separato da una tenda a rete metallica montata su piccole rotaie, delimitante un’area con posti a sedere destinata alle prenotazioni.
Nelle Led Balls ogni pixel può essere mappato e indirizzato individualmente, così che i segnali video a bassa risoluzione possano essere superati, convertiti nel media server e nel generatore di effetti luminosi Madrix e successivamente ritrasmessi come comandi DMX. Con un dot pitch di 120 mm (verticalmente e orizzontalmente) il display forma un quadrato perfetto, mentre ogni pixel consuma meno di mezzo watt. Con tale soluzione di tipo SSL il Playboy Club London non dovrà preoccuparsi particolarmente della manutenzione o di un’eccessiva dispersione del calore.

Il nostro obiettivo era quello di inondare il locale di colore LED e far sì che la tenda in rete metallica posteriore potesse fungere da sfondo teatrale. Ed è esattamente ciò che abbiamo creato”, sintetizza Shaun Doyle, la principale sorgente creativa insieme ad Adam Roberts, direttore dei lavori presso il locale. “Si tratta di un prodotto veramente ben concepito e con questo tipo di comandi facilmente azionabili abbiamo la possibilità di scrivere messaggi e mostrare loghi a piacere. Siamo tutti estremamente soddisfatti dell’incredibile effetto creato dalle LED BALLS SGM”.

Adam Roberts è della medesima opinione. “Questo sistema di illuminazione innovativo è stato in grado di creare una delle migliori atmosfere da club esistenti nell’intera Londra. Il funzionamento è semplice ma di grande efficacia, e abbiamo ricevuto molti commenti positivi al riguardo. In particolare sono stupefacenti le variazioni disponibili per adattare istantaneamente il mood del luogo”.

Le Led Balls SGM:
Questa tenda video LED modulare e semitrasparente, con un dot pitch di 120 mm, può essere vista con un’angolazione a 360°, con grado di protezione IP66. Per ogni metro di lunghezza sono presenti otto LedBalls, con una lunghezza massima di 7 metri. Ogni Led Ball è una sfera di 34 mm con installati due potenti LED RGB all’interno di una forma di plastica bianco latte. Il consumo di ogni palla è pari a 0.439 Watt.
Il collegamento all’alimentazione avviene mediante cavi CAT5. La stessa alimentazione impiega il DMX 512A con un cavo adattatore XLR – CAT5 . Ogni Led Ball si collega all’ingresso DMX mediante un connettore RS7567 (IP67), mentre l’indirizzo e gli altri parametri vengono regolati dal protocollo RDM di ESTA. Il sistema può essere controllato mediante DMX 512A, un processore video dedicato oppure un PC standard con uscite ArtnetTM,DVI o VGA. Il consumo per pixel è pari a 42mW, mentre il consumo totale è di soli 144W.

info: www.sgm.it

Vai alla barra degli strumenti