Riedel: Artist e Rocknet ai Tony Awards

I Tony Awards sono una produzione su larga scala di live e broadcast e premiano le migliori performance dei teatri di Broadway. La CBS ha trasmesso il sessantacinquesimo Tony Awards in diretta televisiva dal Beacon Theatre.
Le società di produzione Productions Firehouse e Audio Intercom Service hanno proposto una soluzione versatile in grado di fornire un sistema per la distribuzione dei segnali audio e di creare un’infrastruttura pratica ai Tony Awards di quest’anno.

Il sistema comprendeva la rete digitale audio Rocknet, con l’integrazione Studer Vista 5, l’intercom Artist digital matrix e il Performer Digital partyline di Riedel Communications, uno dei principali produttori di reti video, audio e di comunicazione in tempo reale.

Una delle sfide più importanti dell’edizione di quest’anno è stata, appunto, la nuova location, infatti l’evento è stato spostato dalla Radio City Hall al Beacon Theatre, che è molto più piccolo. Questo ha significato che le apparecchiature che solitamente trovavano posto vicino al palco, sono state montate su autocarri al di fuori dalla sede, creando così una configurazione più complessa. La compagnia di produzione Firehouse Productions di New York ha utilizzato il sistema Rocknet Riedel a 154 canali per la diffusione audio sia live, sia broadcast. Al centro dell’impianto audio ha posizionato due console digitali Studer Vista per FOH e i Monitor. Quattro Rocknet RN.343.VI hanno integrato le console all’interno della rete audio digitale, fungendo da controllo remoto sugli ingressi e sulle uscite Rocknet.
In più, la funzione Indipendent Gain di Rocknet ha permesso ad entrambi i mixer di controllare i gain individualmente senza interferire l’uno con l’altro, mentre sul palco sono stati utilizzati 18 Rocknet microphone input.

Mark Dittmar, della Firehouse Productions, ha dichiarato: "Rocknet rende la distribuzione audio molto semplice. L’installazione è stata facile e veloce, anche in uno spettacolo di grandi dimensioni come i Tony Awards, che aveva bisogno di integrare applicazioni broadcast e live. La qualità audio e la flessibilità di routing sono semplicemente incredibili". Il sistema P.A. JBL e il banco broadcast di produzione (Calrec) sono stati integrati con connettori Rocknet Fibra per le varie postazioni a distanze diverse. Il sistema di intercom gestito da Audio Intercom Services consisteva in cinque mainframe Artist Riedel, dislocati in varie postazioni, al camion OB, al FOH, al palco e ai producer, che costituivano la spina dorsale della comunicazione ridondante per 18 monitor Artist 1100. Inoltre, sono state utilizzate 40 stazioni beltpack Performer Digital partyline di Riedel insieme all’intercom principale, integrate nell’infrastruttura di rete tramite otto interfacce Performer C44plus Riedel, che permettono chiamate da pannelli di controllo Artist direttamente ai partylines selezionati, e viceversa.

"A causa della mancanza di spazio su entrambi i lati del palco, abbiamo dovuto spostare all’esterno del locale tutte le postazioni tecniche che normalmente si troverebbero sul palco. Il design flessibile di Artist di Riedel ha reso tutto questo possibile", ha detto Anthony Bandelato di Audio Intercom Services, che ha aggiunto: “Grazie al sistema di distribuzione dei segnali di Riedel è stato possibile per me e per il mio assistente di programmazione, Justin Milner, apportare grandi modifiche a qualsiasi elemento del ring tramite il software Director, che è allo stesso tempo intuitivo e facile da usare . Un enorme risparmio di tempo".

Bandelato aggiunge: "Stiamo assistendo al passaggio da parte di molte stazioni mobili al sistema Artist e, quando incontriamo un camion con Artist a bordo, il set-up è ancora più facile. Dopo aver eseguito la funzione ‘Merge Configuration Files’ nel software Director di Riedel, tutti possono accedere all’intero sistema”.

info: www.molpass.com

info: www.riedel.net

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti