JBL Professional presenta VTX Line Array al NAMM

JBL Professional ha presenetato al NAMM il nuovo VTX Line Array — prodotto rivoluzionario basato sull’esperienza nel design e nell’innovazione maturata dall’azienda in 65 anni di attività.

“Di tutti i risultati ottenuti negli anni da JBL, la serie VTX si pone come pietra miliare nell’applicazione pratica del creative engineering,” ha dichiarato Paul Bauman, Senior Manager, Tour Sound, JBL Professional.

Il primo prodotto della serie VTX è VTX V25 — elemento line array full-size, a 3 vie ed alta direttività. VTX V25 include due woofer da 2000W e 15 pollici ‘Differential Drive’ montati su baffle in alluminio, insieme a quattro trasduttori per frequenze medie da 8 pollici, sempre ‘Differential Drive’  e tre nuovi rivoluzionari driver a compressione della serie D2 Dual-Diaphragm Dual-Voice-Coil, montati su una guida d’onda di terza generazione, con sistema brevettato RBI Radiation Boundary Integrator.

Cuore del VTX è il doppio driver D2, che mgliora drasticamente il suono e la performance delle alte frequenze, in quanto è in grado di superare i limiti dei driver a compressione tradizionali, ovvero: estensione limitata del range di frequenze a causa della massa del diaframma e della bobina, e distorsioni generate dalle risonanze del cabinet.

Il Radiation Boundary Integrator brevettato da JBL unisce le sezioni acuti e medi del VTX V25, così da rendere ininterrotta e priva di distorsioni la transizione attraverso ciascuna banda. La guida d’onda integra una cambera di assorbimento a risonanza accordata (TRAC) che consente di eliminare le cancellazioni dovute alla pressione posteriore della sezione midrange. Queste tecnologie consento di ottenere una compertura orizzontale più ampia e più stabile.

Il sistema di sospensione brevettato SAFE facilità il montaggio garantendo velocità ed efficienza. Tutto l’hardware per la sospensione è integrato nell’unità e posizionato in modo strategico per facilitare e rendere più sicuro il montaggio.

info: www.jblpro.com
info: www.leadingtech.it

Vai alla barra degli strumenti