Nuovi incarichi per Agostino Renna in GE Lighting

GE Lighting ha annunciato la nomina di Agostino Renna a Presidente e CEO di GE Lighting Europe, Medio Oriente e Africa, con effetto immediato.

Renna, che riferirà a Maryrose Sylvester Presidente e Amministratore Delegato di GE Lighting, sostituisce Phil Marshall, che ha guidato GE Lighting Europe, Medio Oriente e Africa, dal 2008. Marshall ha lasciato GE Lighting per ricoprire una nuova posizione al di fuori della società.

“L’esperienza, la leadership e il significativo background in ambito commerciale e marketing di Agostino Renna fanno di lui il giusto riferimento per continuare il processo di trasformazione del business illuminazione nella regione”, ha sostenuto Maryrose Sylvester presidente e amministratore delegato di GE Lighting. “Agostino ha dimostrato di avere grandi qualità e competenze manageriali e la capacità far crescere GE Lighting Europa, Medio Oriente e Africa in maniera molto forte nel 2013 e oltre”.

Renna è stato fino ad oggi vice presidente di GE Canada con obiettivi di crescita e posizionamento sul mercato nel lungo periodo per tutti i business GE in Canada.

Prima di entrare in GE, Renna ha trascorso 14 anni presso Johnson Controls Inc., dove ha lavorato in Canada, negli Stati Uniti e in Europa.

Ha ricoperto ruoli di leadership nelle vendite, marketing, strategia e gestione generale , e di leader Energy presso la divisione soluzioni della Johnson Controls di Bruxelles per l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa.

Renna è nato a Montreal, Quebec, è laureato in Ingegneria Meccanica presso la McGill University. Parla quattro lingue correntemente. Partecipa come relatore regolarmente a conferenze e tavole rotonde che si concentrano su come affrontare le sfide energetiche globali. In Belgio, Renna era docente presso la Leuven Gent Management School Vlerick, dove, nelle sue lezioni, ha portato forti prospettive su argomenti di vendita, marketing,  strategia e  leadership.

info: www.gelighting.com

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti