Rupert Neve Designs: Shelford Series

La Shelford Series di Rupert Neve Designs riprende i progetti originale di Rupert Neve nel periodo in cui realizzava i suoi primi prodotti presso lo stabilimento di Shelford nel Regno Unito.

shelford_1

Rupert Neve Design 5051 combina in un solo prodotto le sonorità ricercate di un EQ vintage Neve a 3 bande insieme con la potenza e flessibilità del compressore della linea Portico II. Il suono che vi aspettate da un prodotto Rupert Neve Designs si ottiene solo con componentistica discreta in pura classe A e con trasformatori Neve Custom ad alte prestazioni sugli stadi di ingresso e di uscita.

shelford_2

Il progetto dell’EQ presente nel 5051 evoca sonorità vicine ad alcuni storici EQ realizzati da Neve negli anni ’60. In particolare il filtro sulla banda mid range è realizzato con un componente induttivo accoppiato ad un condensatore accuratamente selezionati ed assemblati rigorosamente a mano. La curva del filtro Shelf è basata sui moduli vintage di Rupert Neve, compresa la scelta delle frequenze di intervento. Ogni sezione dell’EQ utilizza componenti elettronici discreti come da tradizione Neve, beneficiando però di tecniche costruttive non disponibili 35 anni fa!

Le bande High e Low Band sono commutabili come curve Shelf o Peak con 15 dB di boost o cut. La banda Mid è dotata di switch High Peak per incrementare la pendenza del filtro. Un filtro passa alto a 18 dB per ottava è impostabile su “OFF”, 60 Hz e 120 Hz.

L’EQ può operare Pre o Post rispetto al compressore. 5051 è dotato di due ingressi XLR (per esempio per cablare in maniera stabile sia l’uscita di un preamp che il ritorno macchina di un canale della DAW).

Anche il compressore del 5051 vanta una circuiteria in classe A con la stessa componentistica discreta della serie Portico, con controlli separati per threshold, attack, release, makeup gain, ratio, side chain HPF, tipologia Feed-Forward / Feed-back e modalità Peak/RMS. Disattivando il compressore 5051 diventa un amplificatore di linea di alta qualità. Si possono linkare due unità per operazioni stereo. 5051 è pensato per essere integrato nella console 5088 o per il frame verticale 5285. In questo caso l’unità va alimentata separatamente con l’apposita PSU.

Rupert Neve Design Shelford 5052 raccoglie l’eredità stilistica e sonora del mitico 1073: in un modulo verticale trovano spazio un preamplificatore microfonico ed un EQ a 3 bande basato su induttori, insieme ad un filtro passa alto e all’inimitabile circuito Silk (blue e red) regolabile in intensità con il controllo Texture, mutuato dalla serie Portico II. L’unità ha un doppio circuito in modo da poterlo utilizzare contemporaneamente per operazioni pre/post tape (ad esempio il pre in tracking e l’EQ in mix sul tape return). Con una circuiteria totalmente discreta in classe A a +/- 24V con trasformatori ed induttori avvolti a mano, 5052 rappresenta un channel strip vintage-style anni ’60… senza i compromessi tecnici dell’epoca.

Esattamente come nel progetto originale di Rupert Neve (nel periodo in cui realizzava i suoi storici prodotti presso lo stabilimento di Shelford in UK), il preamplificatore microfonico del 5052 ha 72dB di gain in classe A e monta un trasformatore quadrangolare di primissima qualità. A differenziarlo dal progetto originale è principalmente il trasformatore in uscita, dotato di circuito Silk Red / Blue (dosabile con il controllo Texture) mutuato dalla “moderna” serie Portico II, in grado di affinare il contenuto armonico del segnale e quindi la sonorità dello stadio di uscita. Attivando questi controlli e con un guadagno sufficiente, il 5052 riesce a produrre un THD massimo del 4-5% (principalmente armoniche del secondo ordine ma anche, in misura minore, del terzo ordine) donando ricchezza e spessore alle vostre tracce audio, senza pericolo di saturare lo stadio di uscita. Disabilitando il Silk il suono che risulta in uscita è moderno e pulito, mantenendo comunque la firma sonora Rupert Neve data dai “mostruosi” trasformatori utilizzati.

shelford_3

Subito dopo il preamplificatore del 5052 è stata posta un uscita dotata di trasformatore la quale permette di entrare direttamente dopo il Pre in un registratore (tape machine o DAW) lasciando disponibile l’EQ e il circuito Silk / Texture per le tracce in mix (tape return) così come nelle console vintage o 5088 e 5060. Tale uscita può servire anche per insertare un compressore tra il PRE e l’EQ o può permettere al 5052 di lavorare con 2 sorgenti differenti. Premendo il tasto “TO EQ” il segnale viene indirizzato direttamente dal mic preamp all’EQ, come in un classico channel strip.

L’EQ a 3 bande ad induttori (realizzati custom da Neve) è un compendio del meglio dei progetti di vintage EQ di Neve: la banda low frequency è basata sul 1064, rinomato per i bassi pastosi e risonanti. In più, rispetto al 1064, la banda LF può essere sia shelf che peak, per il massimo punch e controllo della gamma bassa. La banda midrange del 5052 ad induttore è basata invece sull’EQ della linea 1073, perfetta per ammorbidire voce e strumenti e aumentandone la “presenza” nel mix. La risposta della pendenza del filtro mid range proporzionale (proportional “Q”) permette di correggere piccole imperfezioni della sorgente. La banda HF del 5052 è un ibrido tra classico e moderno, accorpando gli induttori e condensatori come nel classico 1073.

shelford_4

info: www.rupertneve.com
info: www.midiwarepro.com

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti