L-Acoustics amplifica i festival Rock im Park e Rock am Ring

I festival Rock im Park e Rock am Ring sono tra i più popolari eventi musicali in Germania, con un pubblico di circa 150.000 persone, che si svolgono contemporaneamente a Nürburg e Norimberga. Gli eventi vantano una line-up identica, con headliner come Metallica, Linkin Park, Iron Maiden, e Kings of Leon.

Entrambi i concerti sono all’aperto, ma pongono sfide uniche per quanto riguarda il suono. Rock im Park è circondato da zone residenziali che impongono enormi restrizioni sonore, mentre Rock am Ring si svolge sul circuito di Nürburgring, in una location stretta e molto lunga che richiede un potente sistema PA direzionale per offrire la migliore copertura per un pubblico esteso.

Satis & fy AG ha creato due modelli sonori distinti e una diversa distribuzione del sistema, rivolgendosi a L-Acoustics per ottenere un sistema di punta che è stato adattato per soddisfare le diverse esigenze di copertura e i vincoli di produzione di ciascuna sede.

center_stage_d7©MichaelGrein_lowres

Per l’organizzatore di Rock im Park, Marek Lieberberg, il controllo del rumore è stato l’ostacolo chiave, visto che ha dovuto limitare il volume a 96dB FOH. “Ci sono sempre stati problemi con l’inquinamento acustico al Rock im Park, con la minaccia di revoca del permesso del festival, così negli anni precedenti il suono è stato diminuito, tanto che il pubblico si lamentava che era troppo tranquillo!”, Spiega Johan Schreuder, tecnico del suono. “Tradizionalmente, gli artisti sottoscrivono un contratto in cui si dice che essi sono autorizzati a sforare i 96dB per un periodo di 10 minuti, che è davvero limitante per uno spettacolo rock. Mi hanno chiesto se potevo trovare una soluzione al problema, e con l’utilizzo di L-Acoustics, siamo stati in grado di arrivare a 100dB per più di 10 minuti. Ci siamo assicurati che il suono dei monitor rimanesse ‘in scena’ chiudendo la piattaforma di carico, e coprendo le pareti con materiale fonoassorbente.”

Poiché il luogo è essenzialmente un campo molto vasto, Schreuder ha optato per un L/R composto da quattro sistemi con 12 K1 per ogni blocco. Poiché la location è a forma di diamante, gli stack sono stati posizionati a 25 metri dal PA principale e puntati direttamente verso l’esterno per il pubblico, e non ai lati del parco. 48 SB28s, e 52 VDOSC sono stati utilizzati per le cinque torri delay.

center_stage_c3©MichaelGrein_lowres

“Invece di usare un grande sistema PA per coprire tutto il pubblico, abbiamo diviso il pubblico in sezioni più piccole e implementato sistemi più piccoli”, spiega Schreuder. “Questo ci ha permesso di alleggerire i bassi, il che significa che non abbiamo dovuto aumentare il volume nel farfield. Poi, abbiamo messo la prima fila di V-DOSC con un ritardo di circa 20-30 metri, diminuendo lo sconfinamento del suono. I nostri SB28 sono stati configurati come cardioide per gestire le frequenze basse. Abbiamo fatto un sacco di misurazioni, e siamo stati in grado di ottenere un suono di qualità senza sforare il livello di autorizzazione”.

A Nürburgring, Rock am Ring ha portato alcune sfide completamente diverse. Il rumore non era un problema, tuttavia, la location è un enorme pista che richiede una copertura pari a 280 metri di lunghezza e 60 metri di larghezza.

“E’ un percorso audio stretto, e ovviamente molto lungo, così abbiamo trovato un giusto compromesso: un sistema L/R con quattro K1-SB sulla parte superiore, che aumenta l’altezza della matrice. Abbiamo quindi installato quattro array V-DOSC. K1 è semplicemente fenomenale, e ha più dinamica e più di fascia bassa nel backfield di qualsiasi altro sistema “, rivela Arnd Wagner, da lungo tempo sound designer per il Rock am Ring. “Con la potenza del K1 e una gittata lunga e precisa, non avevamo bisogno della prima linea di ritardo a 75 metri; poi abbiamo posizionato il resto ogni 80 metri in modalità stereo, fino alla fine. V-DOSC fornisce una coerenza nel suono, grazie alla sua versatilità. Per i lati, abbiamo utilizzato sei sistemi Kudo.”

center_stage_b_©MichaelGrein_lowres

Come per Rock im Park, sono stati utilizzati 48 SB28 configurati in semplici pile da quattro, in tutta la parte anteriore del palco. “I sub SB28 sono facili da impilare. Abbiamo 12 posizioni distanziati 70 centimetri per lato con un minimo di ritardo ad arco. In questo modo garantivamo la copertura perfetta della fascia bassa”, spiega Wagner. “Ci sono altri buoni sistemi, ma ho sempre preferito L-Acoustics per la sua affidabilità, flessibilità, e la garanzia di copertura uniforme. Il kit è facile da assemblare, ed è possibile aggiungere gruppi in modo veloce. Inoltre, il software è molto semplice, e rende le regolazioni più facili e veloci, ed è sempre accurato al 100%. Non ci sono altri diffusori che potrebbero fare un lavoro così.”

A. Fozzy Ehmann, organizzatore di festival conclude: “A Rock am Park, per anni, abbiamo avuto problemi con le autorità locali a causa della fuoriuscita di rumore nelle zone residenziali circostanti.  Grazie a questo sistema audio L-Acoustics e il suo design, siamo stati in grado di portare il rock and roll nella città di Norimberga, e dare al pubblico la qualità e il livello audio adatto ad uno spettacolo rock di questa statura.”

info: www.sisme.com

Vai alla barra degli strumenti