Lo Zio alla presentazione del nuovo Robe BMFL.

E’ stato presentato anche in Italia il nuovo ed atteso prodotto di casa Robe, e noi di ZioGiorgio non potevamo certo mancare. In prima istanza si tratta di una testa mobile multifunzione caratterizzata da grande luminosità e velocità di movimento, ma addentriamoci nel racconto della giornata e, soprattutto, del prodotto!
Siamo quindi partiti alla volta di Roma Capitale dove, all’interno della splendida cornice del Cinecittà World, il più grande parco tematico in Italia dedicato al mondo del cinema, si è svolta una demo ben organizzata dal distributore italiano RM Multimedia, che ha visto la presenza di molti lighting designer e rental italiani, che hanno avuto così l’occasione di toccare con mano il nuovo BMFL e confrontarsi con il Key Account Manager di Robe Ingo Dombrowski.

BMFL è il risultato di uno sviluppo durato 3 anni, dal quale è uscito un prodotto multifunzionale con una lampada HTI 1700W-1500W/60/P28 Lok-it realizzata da Osram appositamente per Robe, in grado di funzionare a 1700, 1500 e 1200W tramite un apposito canale DMX. Esso risulta il primo di una serie che vedrà presto le versioni profile e washbeam.

Robe ha voluto lasciare libera interpretazione sul significato dell’acronimo BMFL, dal quale sono scaturite varie diciture a partire da quella ufficiale, “Bright Multi Functional Luminaire”, fino alle più colorite “Better Method For Lighting”, “Be My Favourite Light”, “Best Mate For Live”, “Big M…er F…er Light” ecc…

Il proiettore è in grado di esprimere 250.000 lux a 5mt e 2.500 lux a 50m con una lente frontale da 160mm. Il sistema ottico, composto da un riflettore in vetro dicroico e un sistema di 13 lenti distribuite in 3 meccaniche mobili, offre uno zoom ottico di massima precisione con un rapporto 11:1 e una escursione che va da 5° a 55° in 1 secondo.
BMFL è in grado di produrre sia colori intensi e saturi, sia tonalità leggere e pastello, mediante ruota colori o tramite miscelazione che avviene in modo uniforme e lineare e un CTO variabile dai 2.700K a 6000K oltre ad un CRI (indice di resa cromatica) pari a 92. Ottimo il rapporto di intensità luminosa tra il centro e gli estremi del fascio con zoom al massimo. Abbiamo notato un cono con poca perdita di intensità tra centro ed estremi, con un rapporto di circa 1:2 come ci viene specificato da Ingo Dombrowski.

Le due ruote gobo rotanti contengono un totale di 12 gobo selezionate dai LD interpellati da Robe in fase di sviluppo, sempre a fuoco su tutta la superficie di proiezione. Per quanto riguarda il prisma, Robe ha mantenuto le due tipologie circolare e lineare 6 facet che permettono di realizzare effetti aerei anche con un’apertura notevole, mantenendo quasi l’intensità di un beam.
Il frost variabile è stato realizzato con dei filtri distinti, al fine di ottenere una diffusione ancora più morbida della luce e un passaggio tra un effetto e l’altro continuo e omogeneo.

BMFL

Alcuni effetti gobo del BMFL

E’ stata mantenuta anche la doppia ruota grafica, già introdotta negli MMX Spot, in grado di realizzare animazioni ed effetti speciali originali, soprattutto se combinati in sovrapposizione con le ruote gobo rotanti agendo poi sulla messa a fuoco. L’iris è molto veloce, in grado di emettere 3 pulse al secondo mentre il dimmer risponde perfettamente all’esigenza di ottenere un effetto graduale, pari a quello prodotto dalla lampada al tungsteno, in grado di passare dal buio alla massima potenza in modo lineare e senza distorsioni. Lo strobo meccanico ed elettronico è in grado di arrivare ad una frequenza di 10Hz anche con effetto random.

Con lo staff di RM Multimedia abbiamo effettuato un confronto tra il fascio beam del BMFL (zoom al minimo e iris al minimo) e quello del Pointe, notando una netta somiglianza sia in termini di apertura che di intensità luminosa, dando così ancora più senso al termine “Multi Functional”.

bmflvspointe

Confronto tra BMFL e Pointe

Altra qualità singolare che ha catturata la nostra attenzione, nonostante la grandezza della testa mobile, è la velocità priva di scosse e  con movimento fluido, sia in accelerazione che in decelerazione, oltre alla presenza di un particolare sistema brevettato da Robe e denominato EMS, che riduce le oscillazioni della testa mobile dovuta a movimenti della struttura o del supporto, permettendo all’immagine di rimanere nell’esatta posizioni in cui viene fissata. Il peso, di “solo” 36Kg è giustificato dalla quantità di caratteristiche presenti nel BMFL, leggero se consideriamo che si tratta di un 1700W.

Walter Lutzu
ZioGiorgio team

© 2001 – 2014 NRG30 srl. All rights reserved

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti