I sistemi intercom Green-GO in tour con i Muse

Il sistema Green-GO è stato utilizzato dall’azienda Channel-16 per il Drones World Tour dei Muse che ha fatto tappa negli stadi e palazzetti europei ed italiani. Si tratta di uno show che contiene un livello tecnicamente alto, in cui le richieste sui sistemi di comunicazione sono altrettanto elevate. Il Managing Director di Channel 16, Paul English, ha scelto i sistemi di intercom digitali Green-GO per ottenere un sistema flessibile e fortemente affidabile.

greengo1

Il sistema di talk back dedicato e indipendente opera attraverso gli switch PoE, che formano il backbone della configurazione. Lo show caller utilizza per gestire le performance un’unità a 12 canali MCR12, così come l’operatore di playback/backline manager e il monitor engineer. Il lighting designer e il content designer utilizzano entrambi un’unità desk a 8 vie, con luci associate ai belt-pack a filo designati. I belt-pack wireless sono stati indossati da 2 LED master e 4 carpentieri sul set, così come è accaduto per i dimmer controller.

Un elemento chiave per la realizzazione del palco per il tour è stato l’utilizzo di maxi-schermi mobili, che hanno fornito contenuti video durante le performance della band. Ogni schermo è stato progettato per essere spostato in avanti e all’indietro indipendentemente sul palco, su un sistema mobile, fornendo molteplici possibilità per la creazione del set. I pannelli venivano posizionati durante lo show da un certo numero di carpentieri sul palco e ognuno di loro necessitava di cue personalizzate per realizzare con tempistiche perfette la propria parte nell’accuratissima coreografia.

greengo2

Paul English ha creato custodie personalizzate, permettendo ai belt-pack di essere portati sul petto dei carpentieri. Questo non solo ha consentito un facile accesso ai controlli del belt-pack ma ha anche fatto si che la funzione GREEN FOR GO del sistema fosse all’interno della visione periferica degli operatori, fornendo rapidamente una cue visiva così come un comando vocale.

Un belt-pack wireless addizionale è stato inoltre reso disponibile per la gestione del palco, fornendo massima libertà di movimento lungo la venue, dove poteva essere richiesta un’interazione face-to-face. Belt-pack a filo addizionali sono stati forniti al FOH e agli operatori luci, agli operatori BLACKTRAX e agli operatori video. Tutta la crew della produzione locale, inclusi gli operatori follow-spot, sono stati in grado di collegarsi al sistema di comunicazione Green-GO grazie all’interfaccia 4 wire per l’integrazione con sistemi radio tradizionali.

“Abbiamo precedentemente utilizzato altri sistemi di comunicazione per un po’ di tempo”, ha dichiarato il Managing Director di Channel-16 Paul English. “Essere license-free è esattamente la filosofia in cui ci riconosciamo in questo momento, in particolar modo nel settore rental. I sistemi basati su licenze a pagamento sono utili e hanno le loro applicazioni, ma sarebbe un ulteriore tentativo in un campo già molto sfruttato. Con sempre più belt-pack wireless per chitarre e altre attrezzature basati su tecnologia 2.4 Ghz, è preferibile mantenere le comunicazioni intercom separate. Per questo motivo i sistemi Green-Go sono perfetti per noi.”

greengo3

Oltre all’affidabilità del sistema, Paul English e il team di Channel-16 hanno trovato Green-GO un sistema con diverse caratteristiche che lo rendono perfetto per l’utilizzo in produzioni intricate.
Paul English, conclude commentando: “Siamo molto soddisfatti dei nuovi sviluppi che vengono costantemente rilasciati dal team Green-GO. Avevamo già utilizzato i sistemi a filo Green-GO per il tour negli stadi dei Muse, così come per i recenti tour di Take That e altri eventi sportivi come GOLF, e siamo sicuri che questo sarà l’inizio di una relazione a lungo termine tra Green-GO e Channel-16.”

Green-GO Digital è invece un sistema intercom digitale via Ethernet, vincitore di numerosi Award, che utilizza un concetto di progettazione unico per creare sistemi complessi di comunicazione, sistemi adatti a eventi live di grandi dimensioni, venue multifunzione, chiese, strutture per eventi di fascia alta a noleggio e broadcaster.
È anche ideale per creare sistemi semplici, espandibili, sistemi per progetti con requisiti tecnici meno rigidi o budget ristretti. Con questo sistema, Green-GO ha prodotto la prima via accessibile a tutti per entrare nel mondo delle intercom digitali, con tutti i suoi benefici.
Il sistema è stato progettato per operare su qualsiasi rete Ethernet a 100Mbit senza interferire con altri protocolli dati co-esistenti sul sistema e garantendo performance senza interruzioni, anche se il livello di traffico dati è alto. Per il cablaggio della rete possono essere utilizzati connettori RJ-45 standard, o per un’affidabilità ancora maggiore, i più robusti connettori Neutrik etherCON.
I componenti del sistema che non vengono alimentati dal proprio alimentatore esterno, ma con voltaggio DC derivante dal PoE “Power over Ethernet”. La qualità audio è alta ed essendo digitale non si deteriora sulla distanza. Il sampling rate è 16kHz con range dinamico a 16-bit. La latenza del sistema è bassa, solo 12 ms e quindi nessun problema di lip-sync.

greengo4

Ogni stazione portatile Green-Go contiene tutti i dati per il routing, il setup del sistema e le preferenze utente. Operare senza una matrice centrale elimina la possibilità di avere un catastrofico funzionamento di un singolo componente. Nel caso si verificasse un problema, il device difettoso può essere facilmente rimosso e sostituito, consentendo all’apparecchiatura che prenderà il suo posto di clonare tutte le configurazioni di sistema da un altro device e inserirlo nel network.

Info: www.audiosales.it

Vai alla barra degli strumenti