Da Madrix le nuove device Orion e Nebula

Madrix presenta due nuove interfacce, ORION per un nuovo livello di interazione e controllo dei propri progetti, e la seconda generazione di NEBULA, il controller dedicato alla gestione del pixel LED che consente di interfacciarsi direttamente un’ampia gamma di Digital LED Strip.

MADRIX ORION è stato progettato appositamente per gestire input analogici universali con uscita basata su Ethernet per il controllo remoto e l’interattività.

Tra le caratteristiche troviamo il potente convertitore A/D che consente di gestire facilmente qualsiasi segnale di ingresso analogico da 0-12 V e convertirlo in un segnale di uscita digitale DMX a 8 o 16 bit. Il dispositivo è dotato di 8 ingressi universali per la connessione ad un’ampia gamma di sensori, potenziometri, interruttori e trigger compatibili e di 2 porte principali a 6 morsetti, ognuna dotata di 4 contatti singoli, oltre a GND e V+.
Diversi tipi di ingressi consentono di elaborare e parametrizzare i dati in modo diverso per l’uscita. Ciascun ingresso può essere impostato separatamente come Analog-IN, Digital-IN, Counter e altre funzioni utili. Due porte Ethernet consentono connessioni di rete separate collegandole insieme in modo lineare tramite daisy-chain con numerosi dispositivi per una migliore gestione del cablaggio.

Orion gestisce diversi protocolli come Art-Net o Streaming ACN ed è possibile collegarsi direttamente al software MADRIX® tramite USB in tutta semplicità.

Il case non conduttivo e il design standardizzato per le guide top-hat da 35 mm rendono il montaggio rapido, semplice e sicuro. Vengono fornite in dotazione 2 staffe supplementari per il montaggio a parete opzionale e inoltre 8 indicatori mostrano rapidamente lo status del dispositivo.

Il dispositivo è operativo entro pochi secondi dall’avvio, ed è dotato di firmware è aggiornabile per future implementazioni oltre alla possibilità di accesso e modifica delle impostazioni specifiche del dispositivo tramite la pagina Web di configurazione integrata.

MADRIX NEBULA è un decoder SPI avanzato che si connette direttamente ai pixel LED comunicando tramite rete Ethernet o USB ed è costruito per fornire una qualità dell’immagine eccellente. Il collegamento all’ampia gamma di LED supportati avviene tramite le due morsettiere a vite a 4 pin. È possibile settare la frequenza del segnale fino a 24 MHz è può essere alimentato tramite USB o con alimentatore da 5 a 24 V tramite i morsetti a vite a 2 pin.

I dati di rete vengono convertiti direttamente in SPI senza la necessità di un’interfaccia supplementare. La device gestisce i dati in modo affidabile da qualsiasi controller hardware o software compatibile. Inoltre è possibile connettersi al software MADRIX tramite USB in tutta semplicità.
Ogni dispositivo è in grado di comandare fino a 1.360 pixel RGB, garantendo al contempo una trasmissione reattiva di segnali ad elevata qualità per ogni singolo LED. È possibile scegliere il protocollo di uscita separatamente per ciascuna delle due porte.

Il software e l’hardware MADRIX consentono la sincronizzazione completa dei dati tra i dispositivi tramite protocollo Art-Net per ottenere un’immagine ottimale sui LED senza gap o disturbi. Le 2 porte Ethernet permettono il collegamento lineare di altri dispositivi in daisy-chain.

Come per Orion, anche Nebula è pronto entro pochi secondi dall’avvio. L’http merging è disponibile automaticamente per due sorgenti Ethernet. Il firmware è aggiornabile ed è possibile modificare le impostazioni del dispositivo tramite l’apposita pagina Web di configurazione.

Info: www.audioeffetti.com
Info: www.madrix.com

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti