Claypaky ampia la serie Axcor e introduce il nuovo Sharpy Plus

Di ritorno da una trasferta oltre oceano ricca di soddisfazioni, Claypaky ha introdotto di recente 5 nuovi prodotti ed ha celebrato il debutto in terra americana dei Knight Of Illumination Awards.

La linea Axcor, che ha ottenuto il premio Gold Star Product Awards in qualità di “Best New Line of LED-Sourced products”, è una serie di teste mobili a LED innovative dal punto di vista tecnologico, con micro-meccanica ed ottica di precisione, elettronica e software potenti ed affidabili, illuminotecnica avanzata, design ergonomico e piacevole. La famiglia si compone oggi di ben 11 modelli con diverse potenze erogate, in grado di coprire tutti gli ambiti applicativi: va dai 110 Watt di Axcor Beam 300 agli 880 Watt di Axcor Profile 900, passando per i nuovissimi AXCOR PROFILE 600 e AXCOR PROFILE 400.

Si tratta di una serie in grado di soddisfare sia le esigenze delle più grandi produzioni, sia quelle dei piccoli service, garantendo una coerenza e una qualità costruttiva costanti sulle varie gamme di potenza. Ogni proiettore delle classi maggiori è proposto in due versioni – un modello che privilegia la potenza luminosa, adatto per le applicazioni touring ed eventi e un modello che privilegia il color rendering (CRI 90), indispensabile per operare in ambienti dove la qualità della luce è un requisito fondamentale.

Tra i debutti assoluti c’è Axcor Spot 400, che fornisce al mercato di media potenza un LEDspot moving light compatto e brillante. All’interno 2 ruote gobo rotanti in vetro dicroico, per un totale di 14 gobo rotanti, un disco Animazione, un prisma rotante, l’iris motorizzato, il dimmer a 16 bit e uno zoom con escursione 5.5°-55°.

SHARPY PLUS è invece un proiettore ibrido 100%, capace di essere allo stesso tempo beam moving light e spotlight. Dotato di una nuova lampada a scarica Osram Sirius 330W X8 ad altissima emissione luminosa, pesa solo 21.6 kg. Tutte le sue funzioni sono estremamente rapide. Uno zoom lineare da 3° a 36° (1:9) copre l’intero range in modo lineare, sia in modalità SPOT che in modalità BEAM. In modalità beam, Sharpy Plus esprime una emissione luminosa di oltre 300,000 lux a 10m di distanza.

ADB ha ottenuto invece il riconoscimento “Best Debuting Product” nella categoria Lighting ADB Stagelight, con la sua nuova linea di prodotti per l’illuminazione museale ART CENTRIC LIGHTING.
La nota dei Giudici recita che “Art Centric Lighting ha creato proiettori di luce bianca dinamica per illuminare opere d’arte con sensibilità e classe. Lo spot o wash, con un CRI di 97, è controllabile via Bluetooth, e cambierà il modo in cui guarderai le opere d’arte”.

Simone Capeleto, CEO di ADB, è entusiasta: “Il principio base di ART Centric Lighting è il rispetto dell’opera
d’arte, che diventa protagonista come un attore sul palcoscenico. Non è un caso infatti che i piccoli proiettori di
ART Centric Lighting siano dei veri e propri apparecchi teatrali miniaturizzati, realizzati da ADB, un’azienda
storica nel mondo del Teatro. Non sono solo dei “corpi illuminanti” dal design elegante e non invasivo, ma anche
dei proiettori con ottiche professionali che generano una luce modulabile, di grande qualità”.

Info: www.claypaky.it

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti