Il Goboproiettore Divum debutta in Lituania

Goboservice ha lanciato di recente sul mercato Divum, un goboproiettore architetturale da esterno, subito utilizzato in condizioni estreme all’interno del parco della capitale Lituana Vilnius. L’agenzia lituana Baltas Daznis si è infatti affidata a Goboservice per creare in collaborazione con l’agenzia Creative Dock, uno scenario altamente suggestivo a seguito della partecipazione ad un bando comunale riservato a progetti innovativi per abbellire gli spazi pubblici della città. Sono state presentate 30 proposte, fra le quali la Commissione ha selezionato le 4 più convincenti. Una di queste, basata sull’idea di Simonas Eismontas, è il Vilnius Illuminated Legend Park.

Al “Pasaku Park”, il parco delle fiabe, dieci Divum sono stati utilizzati per far rivivere altrettante figure leggendarie della storia nazionale del Paese baltico. Le proiezioni architetturali sono state utilizzate per dare nuova vita a uno spazio urbano di periferia che rischiava il degrado in un’operazione di marketing territoriale dalla forte valenza culturale. Una prova veramente difficile per i nuovi proiettori made in Italy, data dalla prolungata permanenza in un bosco esposto al vento con temperature ben al di sotto dello zero. Si può dire che sia stata direttamente madre natura a certificare il grado di protezione IP 54 delle macchine.

L’intento del progetto era quello di attirare cittadini e turisti nel parco per far conoscere la storia della città. I gobos full color sono stati la soluzione innovativa vincente. I grafici Goboservice hanno riprodotto le figure ad alta risoluzione applicando dove necessario anche le opportune distorsioni per consentire la proiezione in diagonale sulle pendenze del grande spazio suburbano.
I goboproiettori sono stati mimetizzati fra gli alberi senza particolari problemi grazie al loro peso leggero e alle dimensioni ridotte che hanno consentito il posizionamento in tutti i punti previsti lungo i sentieri. Molto apprezzato l’effetto scenico per il quale le sagome colorate sulla neve o fra le fronde apparivano all’improvviso mentre si percorrevano le piste e si arrivava nel punto stabilito di osservazione.
Equipaggiati con i Led Cob ad alta efficienza e un’ottica di qualità fotografica, hanno generato attraverso fasci luminosi perfettamente uniformi le figure più suggestive ed evocative delle leggende di Vilnius. Ogni proiezione è stata affiancata da un totem informativo in lituano e in inglese per presentare brevemente la leggenda di riferimento. In questo modo i visitatori del parco hanno modo non solo di ammirare le proiezioni, ma anche di conoscere le storie più famose della città.

Eglė Belozaraitė, portavoce del team creativo del progetto, ha evidenziato che le proiezioni create appositamente per Vilnius hanno contribuito a cambiare l’atmosfera del parco. “L’obiettivo del progetto era quello di rivitalizzare uno degli spazi centrali del distretto, rendendolo a lungo termine, attraente con una forma innovativa di intrattenimento culturale”.

La lunga durata (fino a 50mila ore) delle sorgenti a LED consentirà l’utilizzo prolungato dei proiettori. A tal proposito Simon Kušlys, autore delle soluzioni di illuminazione, è convinto che i gobos in estate avranno un aspetto diverso. “Durante l’inverno, le proiezioni sono perfettamente visibili sulla neve. In estate vedremo un’immagine completamente diversa. Pertanto, i visitatori dovrebbero essere interessati a tornare al parco per vederli impressi sull’erba o sugli alberi che sono venuti a terra”.

Info: www.goboprojectors.eu

Vai alla barra degli strumenti