Void alla conquista di Amsterdam

Esordio di successo per Void a ISE 2019 – la fiera dedicata all’AV e all’integrazione di sistemi – in cui ha esposto una selezione di prodotti appartenenti alle serie Air, Venu e Cyclone, inclusi gli amplificatori Bias Q5, Q2 e D1.

Apprezzato dal pubblico il sistema Air Motion ormai divenuto un Void-signature, noto sia per il particolare design, sia per il suono estremamente bilanciato. Air Vantage può invece essere utilizzato come mid-top standalone o come monitor se abbinato al Sub Vantage. Il crossover interno è appositamente progettato per ottenere la migliore risposta di fase possibile, ideale per periodi di ascolto prolungati a SPL elevati.

La nuova serie Venu comprende i prodotti Venu 6 V2, Venu 8 V2, Venu 10 V2 e Venu Bass V2. Ogni modello è stato significativamente migliorato con una revisione estetica completa. Gli sviluppi futuri includono un nuovo pannello che incorpora sia una presa speakONTM che una presa Phoenix; un top-hat incorporato e una maniglia per facilitare la presa e lo spostamento, oltre ad un innovativo supporto per l’installazione.

La serie Cyclone con i modelli Cyclone 55, Cyclone 10, Cyclone Bass, e il nuovo Cyclone 8 sono ideali per le installazioni grazie anche alla disponibilità in differenti colori, la protezione contro le intemperie e la particolare finitura. Si tratta di un prodotto che si integra facilmente all’interno di bar, lounge, ristoranti, navi da crociera e hotel, o come riempimento se affiancato a P.A. più potenti.

Oltre all’area espositiva, Void ha allestito una Demo Room all’interno del RAI Amsterdam, con la presenza del responsabile vendite Mike Newman.
Alex Skan, Managing Director di Void, ha dichiarato “ISE ha rappresenta un momento importante per Void. Il nostro team ha lavorato duramente per sviluppare la nostra gamma di prodotti e per presentare ad Amsterdam il meglio delle tecnologie disponibili.”

Rog Mogale, Creative Director spiega invece il valore aggiunto di Void in una manifestazione del genere “affrontiamo il musicale ad ogni livello – composizione, produzione e esecuzione. Quando creiamo sistemi audio, attingiamo da questa esperienza in modo che diventi qualcosa di più del semplice suono: la connessione simbiotica tra il pubblico e la musica”.

Info: www.frenexport.it

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti