Un Prolight + Sound di successo per ETC e High End Systems

ETC e High End Systems hanno introdotto a Francoforte alcune importanti innovazioni che riguardano la serie di console EOS e due nuove fixture. Inoltre al Prolight+Sound è andata in scena finale della competizione Hog Factor 2019.

Tra le novità più importanti Augment3d, il nuovo ambiente di programmazione 3D totalmente integrato in Eos v3.0 di ETC. Questa innovazione consente agli utenti di utilizzare comandi e progettare in uno spazio tridimensionale, nonché di interagire con i propri apparecchi tramite la realtà aumentata.

Debutto inoltre per l’innovativo TurboRay di High End Systems, la testa mobile più recente della famiglia FX di High End Systems. Il suo aspetto distintivo dal design classico e i suoi diffusori hanno attratto molti visitatori incuriositi allo stand di High End. Usato sia come wash con angolo stretto che come potente beam dai contorni netti, TurboRay produce fantastici effetti luminosi e tanto altro ancora.

Altra novità è il nuovo Relevé Spot di ETC, un motorizzato, progettato appositamente per il teatro, che fornisce un sistema calibrato di miscelazione additiva dei quattro colori e l’eccezionale ruota Ani-gobo, permettendo di creare trame mai viste finora. Si tratta di un sistema di illuminazione automatizzata che fornisce un mix di colore di alta qualità agli spazi di dimensioni più piccole.

I visitatori hanno anche potuto apprezzare l’innovativo hoist Prodigy P2, dotato del Prodigy Cable Management, e scoprire ColorSource Raceway, un sistema leggero di alimentazione e distribuzione dei dati perfetto per gli ambienti più piccoli.

Per la finale di Hog Factor 2019, il contest accademico di programmazione nel settore dell’illuminazione in cui grandi folle hanno assistito allo scontro diretto di tre team, è stata utilizzata la console Hog 4-18 di High End Systems. La giuria era composta dai professionisti del settore Jojo Tillman, Marco Silva e Sander Den Otter che hanno assegnato il primo premio al “Team Vienna Illuminates”. I vincitori, gli austriaci Andreas Aichholzer e Sebastian Schmid, si sono esibiti dinanzi ad alcune delle aziende e dei professionisti più rinomati nel campo illuminotecnico. Ad aggiudicarsi il secondo posto è stato il “Team AKA”, seguito dal “Team STEX” del Regno Unito. Le squadre hanno ricevuto come premio una serie di prodotti High End e l’azienda di software di lighting design Capture ha dato in palio a ciascun team delle licenze software.

Info: www.etc-connect.com
Info: www.highend.com

Vai alla barra degli strumenti