Laser Entertainment al MIR 2019 con l’innovativa serie di macchine del fumo VARIO

Laser Entertainment era presente al MiR con le innovative macchine del fumo dotata della nuova tecnologia AQUA, le più tradizionali ed efficienti Hazebase e la linea laser KVANT.

Protagoniste dello stand le nuove macchine del fumo con tecnologia AQUA, nelle varianti VARIO 6 e VARIO 8 che hanno la caratteristica unica di produrre un denso effetto “low fog” (fumo basso) grazie ad una tecnologia brevettata che non prevede in nessun caso l’uso di bombole di CO2, ghiaccio secco o sistemi di chiller (raffreddamento forzato mediante refrigeratori interni).

Le macchine sono alimentate da una miscela di acqua demineralizzata addizionata ad uno speciale liquido che viene attivato da un sistema di ultrasuoni ed in grado di produrre un denso e compatto effetto fumo.
La non presenza di un chiller interno consente alle fog machine della linea VARIO di consumare meno rispetto a prodotti concorrenti, considerano che un flacone da 5lt. di liquido viene consumato in circa 50’ – 55’ in modalità di emissione continua.

Il fluido utilizzato è certificato e completamente privo di elementi tossici il che significa che con questa macchine è possibile stendersi a livello del terreno, completamente immersi nel fumo prodotto. Il modello Vario 6 può coprire fino a 350 mq. mentre il modello Vario 8 fino a 450 mq., e sono entrambe controllabili tramite DMX (3 canali) o semplicemente programmate e temporizzate tramite il display posto in modo ben visibile e pratico sul retro della macchina.

AQUA Haze 700 è una macchina del fumo ambiente (hazer) in grado di produrre un fumo che non lascia alcun deposito. Le macchine appartenenti alla linea Haze infatti – anch’esse brevettate – utilizzano un nuovo liquido biologico/organico (sempre brevettato), a base d’acqua ma senza l’aggiunta di glicole o olio e che quindi non lascia alcuna traccia o deposito. Sono ideali in tutte quelle situazioni dove l’impiego di fumo può danneggiare o sporcare tecnologie sensibili, salvaguardare materiali preziosi ed addirittura opere d’arte.
Questa loro “neutralità”, unitamente alla assoluta atossicità le rende ideali per i cantanti d’opera che devono evitare che un fumo “sporco” o oleoso possa disturbare – o peggio danneggiare – le corde vocali.

Il controllo della macchina avviene ancora una volta dal display sulla macchina oppure attraverso controllo dmx con 2 canali. Il consumo del suo fluido, un aspetto a cui AQUA è molto attenta, è veramente molto contenuto e si attesta che un flacone da 2 lt. può durare fino a 50 – 60 ore con una emissione al 50% della potenza, ma comunque che è in grado di produrre una notevole quantità di fumo ed un effetto potente ed avvolgente.

Nello stand di Laser Entertainment non potevano poi mancare gli effetti laser, con le ultime novità appartenenti al catalogo KVANT e già presentati alla recente fiera di Francoforte. In prima fila nuova serie ClubMax che con il modello 3400 FB4 consente una emissione full-colour da 3400mW in uscita, dotata di porte Ethernet, ArtNet, DMX e ILDA, e scanning system ScannerMAX 506 Compact da 40kpps @ 8°, con scheda Pangolin FB4 integrata nel proiettore e software Pangolin Quickshow incluso.

Anche a Rimini erano presenti i nuovi sistemi Kvant Bustberry, un sistema full color multi-sorgente con output RGB da 2 watt rispettivamente da R340, G 630 e B1000 mW capace di esprimere un fascio di dimensione pari a 5 x 4.5 mm e divergenza inferiore a 0.7 mrad. La fixture offre inoltre un effetto burst e un LED bianco da 3W con funzione di accecatore.
Particolare infine la possibilità di unire tra loro più sistemi per dare vita a configurazioni originali che, grazie anche alle diverse sorgenti disponibili, di fatto stimolano la creatività dell’utilizzatore finale.

Info: laserentertainment.com

Vai alla barra degli strumenti