Vinicio Capossela in tour con K-array Pinnacle

Il nuovo tour di Vinicio Capossela – Ballate per Uomini e Bestie, in scena nei principali teatri italiani, vedrà la collaborazione di Exhibo SpA insieme ad Imput Level Group ed alla produzione Soup2Nuts. La tecnologia di K-ARRAY è una soluzione già apprezzate da Taketo Gohara, produttore discografico, tecnico del suono e sound designer giapponese, che ha collaborato come produttore, arrangiatore e tecnico del suono con tantissimi gruppi o artisti italiani tra cui appunto Vinicio Capossela, Brunori Sas, Negramaro, Francesco Motta, Elisa, Mauro Pagani, e tanti altri. Nel prossimo Tour di Vinico Capossela saranno presenti i prodotti della serie Portable, il Pinnacle-KR 802 I in abbinamento ai subwoofers Thunder-KMT18 I.

L’utilizzo di queste apparecchiature all’interno del tour di Vinicio Capossela è una vetrina importante per tutte le società di noleggio ed per gli installatori di sistemi audio per realtà teatrali e non solo, all’interno delle quali Pinnacle KR 802 I rappresenta la soluzione ideale. Pinnacle- KR802 I sarà installato in una configurazione sospesa di 6 metri verticali, ideale per garantire una copertura sonora omogenea e un audio totalmente intelligibile.

Realizzati con la tecnica “Closely Spaced”, ovvero l’utilizzo di sorgenti sonore a distanza ravvicinata tra di loro e con risposta in frequenza lineare, tutti gli elementi line array presentano l’innovativa tecnologia “Pure Array Technology” (PAT). Senza driver dedicati alle alte frequenze, senza bass reflex, senza radiatori passivi dedicati alla gamma bassa e senza punti di crossover, i sistemi Pinnacle garantiscono una risposta in fase perfetta sia per un ascolto da vicino che lontano. Tutte le sorgenti sonore sono identiche con un perfetto accoppiamento come un vero line array, garantendo un raggio sonoro molto ampio sul piano orizzontale e molto stretto sul piano verticale.
La quantità di energia indirizzata verso il soffitto e il pavimento viene quindi minimizzata in modo significativo, migliorando l’intelligibilità in luoghi altamente riverberanti come chiese e sale conferenze.

Inoltre, un fascio sonoro così focalizzato è in grado di irradiare il suono uniformemente anche a lunga distanza. Gli ascoltatori situati di fronte all’array e sul fondo del locale percepiranno la stessa qualità sonora e lo stesso volume senza l’utilizzo alcuno di linee di ritardo. Senza trombe e guide d’onda, le colonne PAT possono essere unite per creare array più lunghi. Più lungo è l’array, più stretto è il fascio sonoro e maggiore è la distanza che può essere coperta in uniformemente.

Questo tipo di tecnologia viene illustrata durante i numerosi workshop “K-academy” nei quali si utilizzano esempi di progetti e si spigano le tecniche di progettazione di diversi ambienti sonori, con l’obiettivo di fornire ai partecipanti le conoscenze e le competenze per ottimizzare le configurazioni di array e rafforzare la fiducia dei potenziali acquirenti.

Info: www.exhibo.it
Info: www.k-array.it

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti