Clair Brothers Live Experience a Milano

Lo scorso 18 Settembre ci siamo recati al Circolo Magnolia a Milano, per partecipare al Clair Brothers Live Experience, organizzato dal distributore italiano Prase Media Technologies. Un’occasione per vedere in azione, ascoltare e provare due sistemi di diffusione di Clair Brothers: kiTCurve12 e C8, oltre ai tre monitor da palco 1.5AM, 1AM e 12AML.

Per chi non lo conoscesse, il Circolo Magnolia è una venue situata nel parco Idroscalo, nelle vicinanze dell’aeroporto di Linate, e che offre una programmazione intensiva di concerti ed eventi durante tutto l’anno: in inverno su un piccolo palco all’interno del locale e un palco esterno coperto da una tensostruttura, e durante l’estate su due (o anche più) palchi all’aperto.

Al nostro arrivo siamo stato accolti da Emanuele “Lele” Luongo, Product Manager Clair Brothers e il mitico Vincent “Vinnie” Perreux, application engineer Clair Brothers per l’Europa, che dopo un caffè hanno dato il via alla demo del sistema kiTCurve12, montato all‘aperto su un palco di media grandezza.

La sessione consisteva nell’ascolto di tracce audio di vari generi musicali, partendo da brani più acustici, passando dal blues e rock e concludendo con una traccia di musica EDM, il tutto mixato con un Midas M32 LIVE.

Sul “kiTCurve12 Stage” sono stati montati in tutto 6 elementi kiTCurve12 passivi, con tre moduli per lato, configurati a curvatura fissa, e accoppiati con 4 kiTSubs posizionati a terra.

kiTCurve12 è un diffusore a due vie con tecnologia Curved Array di Clair Brothers. Monta un woofer da 12” per le frequenze medio-basse e due driver da 3” e driver da 1,4” per le alte frequenze, accoppiati ad una tromba a direttività costante con apertura orizzontale pari a 90° orizzontale e 15° verticale. I singoli moduli possono essere utilizzati in configurazione array con massimo 5 elementi ed una copertura verticale pari a 75°. Le dimensioni del cabinet sono relativamente contenute, come anche il peso di 29,9 kg.

Il kiT-Sub invece è dotato di un woofer singolo da 18″, con potenza RMS applicabile 1600 W e di picco 3200 W e risposta in frequenza da 41 Hz a 250 Hz. Ha gli angoli rinforzati con apposite guide che accettano diversi accessori per il rigging, come anche una piastra per fissaggio del palo per installazione di altoparlanti della serie kiT.

Ad amplificare tutto un sistema a quattro finali Lab.gruppen: due PLM 12K44 e due PLM 20K44.

L’ascolto ci è apparso tutto sommato pulito ed omogeneo, e in particolare con i brani di riferimento, il kiTCurve12 ha espresso un suono ricco e potente, molto definito sulle medie/alte, e che ci ha impressionato in particolar modo durante l’ascolto del brano EDM.

La seconda parte della demo si è svolta nell’area del palco grande del Circolo Magnolia, con un sistema audio composto da 16 diffusori C8 (08 x Left + 08 x Right) e 9 Sub CS218, amplificati da 6 finali Lab.gruppen PLM 12k44 e 3 PLM 20K44.

Il C8 è un diffusore line array a tre vie sviluppato per il settore Touring con dispersione orizzontale personalizzabile su richiesta. Per questa Live Experience si è scelta una apertura 120° H x 10° V. All’interno del cabinet per la parte LF sono presenti due woofer da 8″, un driver da 3,5″ per le medie frequenze, e un driver da 1,4″ con bobina da 3″ per le alte frequenze. Potenza continua applicabile: 400 W (LF) + 400 W (MF) + 220 W (HF). Potenza di picco applicabile: 1.600 W (LF) + 500 W (MF) + 320 W (HF). La risposta in frequenza di un singolo cabinet è 54 Hz – 22 kHz. Il livello massimo di uscita viene indicato con 135 dB SPL c ontinui, e di picco 145 dB SPL. Le dimensioni del cabinet sono ridotte : 23,25 x 73,32 x 60,65 cm), e pesa solo 28,1 kg.

Il CS218 è un subwoofer doppio 18″, con potenza applicabile 1400 W continui e 2800 W di picco. La risposta in frequenza va da 39 Hz a 180 Hz e il livello di uscita è di 131 dB continui e di 134 dB di picco. Il CS218 è dotato inoltre di due connettori EP-4 (maschio e femmina) e dolly per il trasporto. Le dimensioni sono 64,56 x 107,26 x 72,40 cm e il peso è di 103,9 kg.
A completare il sistema erano presenti due FF2H come front fill, un diffusore passivo a due vie full range con all’interno un woofer da 8″ e un tweeter da 1″.

Durante la prova d’ascolto abbiamo apprezzato la potenza di questo sistema, abbinato a una grande pulizia su tutto il range di frequenze. Nei diversi stili musicali dei brani di riferimento proposti, il sistema si è sempre mostrato equilibrato e flessibile, anche a diverse distanze di ascolto. Molto piacevole inoltre la riproduzione della parte HF.

Sul palco in bella mostra tre monitor da palco Clair Brothers 1.5AM, 1AM e 12AML, che i partecipanti hanno potuto testare tramite l’ascolto di brani musicali registrati e dal vivo.

1AM è uno dei due dichiarati successori dello storico 12AM, sempre a due vie, ma coassiale con woofer da 12″ e driver da 3“, e tromba 40° x 60° rotabile. Il rigging point presente sullo chassis permette anche l’utilizzo come diffusore full range su stativo, ed è provvisto di ben 5 connettori Speakon, su ogni lato del chassis, per consentire un cablaggio pulito. Anche se di piccole dimensioni e un peso di soli 22,7 kg, può raggiungere 135 dB SPL di picco come livello massimo di uscita.

1.5AM può contare su un woofer da 15″ e driver coassiale da 2″ con bobina da 4“, diaframma in titanio e magnete in neodimio, e tromba con dispersione 40° x 60° sempre rotabile. Progettato per applicazioni più impegnative dove è necessaria una maggiore pressione sonora, risulta ideale per il monitoraggio di bassisti, DJ e tastieristi. Il livello massimo di uscita 136 dB SPL di picco e pesa 35,4 kg.

Il 12AM non ha certo bisogno di presentazioni. Il leggendario due vie biamplificato con woofer da 12″ e driver da 2″ con bobina da 4“ è da 30 anni uno dei monitor più apprezzati sia dai service che dai performer per la sua potenza sorprendente se paragonata alle dimensioni.

Le sessioni di ascolto si sono concluse verso l’ora di pranzo, giusto in tempo per potersi rifocillare grazie al generoso catering gentilmente offerto da Prase, utile anche per un momento di networking sull’esperienza di ascolto mattutina.

Durante la sessione pomeridiana, al termine di un intervento da parte dei product specialist di Prase, i partecipanti hanno potuto nuovamente testare i vari sistemi in un ambiente outdoor reale avendo a disposizione i propri file mp3, multi traccia e il banco Midas M32 LIVE presente in regia per l’occasione.

Vincent “Vinnie” Perreux, application engineer Clair Brothers per l’Europa ha così commentato la giornata: “Clair Brothers Live Experience è servita a introdurre certi prodotti Clair Brothers, come la nuova linea C-Series (C8-C10-C12-C15), i sistemi con tecnologia Curve Array (kiTCurve12, kiTCurve12+ kiTCurve True Fit, kiTSub), nonchè tre dei nostri stage monitor, favorendo il confronto tra professionisti e rispondendo alle domande dei nostri utilizzatori attuali e futuri.
Siamo molto contenti di come è andata la giornata al Magnolia. Personalmente ho incontrato persone che non conoscevo e altri che non avevo più visto da tanto tempo. Gli ascolti dei sistemi audio sono stati estremamente utili, e i commenti dei partecipanti sono stati molto positivi. Molto positivo anche poter assistere alle varie discussioni tra professionisti anche di diversi settori. Comunque sia il C8 che il kiTCurve12 hanno fatto la loro figura, e la curiosità e l’interessamento a questo evento e stato veramente tanto.”

Prase con la Clair Brothers Live Experience è stata capace di dare vita ad un evento utile ai tanti professionisti intervenuti, che hanno avuto la possibilità di conoscere e testare due sistemi audio e alcuni monitor da palco del prestigioso brand americano. I vari addetti ai lavori, service e ingegneri presenti hanno assistito ad una presentazione estremamente professionale e trasparente, dove era evidente una grande confidenza con i propri strumenti, la certezza sulla qualità dei marchi distribuiti e soprattutto il forte desiderio di confrontarsi costantemente con gli utilizzatori finali.

info: www.prase.it

Vai alla barra degli strumenti