Da ESI le nuove interfacce GIGAPORT eX e UGM192

ESI GIGAPORT eX è la nuova interfaccia portatile USB-C 3.1 con 8 uscite indipendenti e dalle dimensioni compatte di 12 x 7 x 2 cm. Il dispositivo permette una risoluzione di 192 kHz / 24-bit su ogni singola uscita, anche quando sono tutte in uso. Grazie alle sue dimensioni ridotte, la GIGAPORT eX è particolarmente adatta per un uso “portatile”. GIGAPORT eX è l’unico dispositivo sul mercato a offrire, con queste dimensioni, otto uscite indipendenti ad un prezzo estremamente conveniente. L’interfaccia si rivolge in particolare modo a DJ e produttori ma è perfetta anche per installazioni audio multimediali e per la composizione di musica.
Un dj/performer può sfruttare il numero elevato di uscite per far suonare insieme diversi mix e sub-bus contemporaneamente, mentre l’uscita cuffie permette di ascoltare i segnali in anteprima in modo da poterli gestire prima di aggiungerli al mix finale.

Disponibile inoltrea la nuova UGM192, perfetta per registrazioni di qualità in mobilità. Si tratta di un’interfaccia audio USB estremamente portatile, con un’eccellente qualità audio 24-bit / 192 kHz / 114 dB e che permette di connettere una chitarra elettrica con l’ingresso Hi-Z e un microfono professionale dinamico o a condensatore direttamente al PC, al Mac o a un’ampia gamma di dispositivi mobili come smartphone o tablet.

Il pannello posteriore prevede un’uscita stereo che può essere utilizzata per il playback e l’ascolto degli input in real time. Tutto questo rende UGM192 l’interfaccia ideale per la registrazione “on the road” o in un home studio. Si potrà utilizzare per fare una jam con chitarra e microfono, processare il segnale in realtime e ascoltare il mix direttamente in cuffie.
Non servono accessori particolari: basta collegare la UGM192 tra chitarre, cuffie, microfono e computer/dispositivo mobile. Trattandosi di una vera e propria soluzione portatile, è possibile alimentarla anche con una batteria esterna opzionale, per portare questo preamp ovunque.

Info: www.midiware.com

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti