Robe danza con le stelle in USA

La ventinovesima edizione del popolare concorso televisivo “Dancing With The Stars” (DWTS) è tornata su ABC questo mese con il nuovo presentatore Tyra Banks. All’interno dello show sono presenti 178 Robe MegaPointe come parte del look disegnato del lighting designer Tom Sutherland per la prima serie eseguita senza un pubblico dal vivo.

All’azienda di Tom, DX7 Design è stato inizialmente chiesto di sviluppare l’illuminazione per la stagione 2019. Tom, che illumina anche una varietà di artisti musicali di spicco, è noto per la sua abile fusione di due estetiche di illuminazione molto diverse; il dramma e il brivido del pop e del rock con i dettagli e le regole necessarie per un’illuminazione televisiva perfetta.

Il set, inclusi gli ampi elementi video come un gigantesco lampadario a pannello LED pieno di luci, è stato progettato da Florian Wieder. Tom ha integrato l’illuminazione nell’architettura del set con una serie di travi sceniche che percorrono la lunghezza dello spazio della performance, progettate specificamente per incorporare i 168 MegaPointes.
Felix Lighting ha anche fornito 16 Robe BMFL WashBeam e 4 BMFL Blade che funzionano con quattro sistemi RoboSpot separati per il controllo remoto. Ulteriori prodotti Robe vengono portati settimanalmente come extra per specifiche richieste, unendosi a circa 900 apparecchi di illuminazione utilizzati da Tom in totale, tutti forniti da Felix Lighting.
L’assenza di un pubblico dal vivo ha sollevato la grande sfida di riempire lo spazio dello studio ed evocare la vivacità e l’atmosfera di avere persone reali, un obiettivo che viene raggiunto con l’illuminazione aggiuntiva e gli elementi dello schermo.

“I MegaPointes sono gli elementi chiavi dello show”, ha dichiarato Tom che li ha scelti perché aveva bisogno di un dispositivo dinamico multiuso in grado di fornire un’ampia e quasi infinita gamma di effetti. Altri MegaPointes sono posizionati sul parterre lungo lungo due livelli, mentre i rimanenti proiettori sono stati allineati lungo il bordo della pista da ballo. “Il pubblico è una parte così fondamentale dello spettacolo”, dice Tom, ammettendo di essere nervoso all’inizio e “felice” che tutte le luci extra “abbiano avuto l’impatto desiderato”.

I BMFL WashBeam sono montati su due torri verticali a sinistra ed a destra del palco, in posizione ideale per la chiusura del set per momenti più intimi e drammatici. Tom aveva bisogno di una luce che fosse “luminosa, potente e versatile” per riempire questi momenti. I quattro BMFL Blade controllati da RoboSpot sono posizionate ai quattro angoli della pista da ballo. Sono ottimi per aggiungere effetti di sfondo e gobo ai ballerini, specialmente durante le riprese con Steadicam a 360 gradi. “È molto più facile usare questo sistema per evidenziare gli artisti con il colore, una trama o un effetto secondo necessità”, commenta Tom, aggiungendo che i RoboSpots sono specificati per la maggior parte dei suoi spettacoli.
Sulla piattaforma di controllo, è disponibile un feed di tutte le telecamere RoboSpot, che consente di tenere sotto controllo esattamente dove puntano per assicurarsi che siano sempre sul bersaglio.

Info: www.robe.cz

Vai alla barra degli strumenti