GLP protagonista a Dancing With The Stars USA

L’azienda DX7 Design è stata incaricata per il progetto di illuminazione del famoso concorso televisivo americano Dancing With The Stars, registrato presso la CBS Television City di Hollywood, California.

La produzione è iniziata alla fine di agosto per un totale di 11 settimane, con la puntata finale trasmessa alla fine di novembre.

Dopo aver specificato i proiettori GLP nell’ultima serie, il LD Tom Sutherland questa volta ha alzato l’asticella ancora più in alto, con ben 150 proiettori GLP, prevalentemente X4 Bars e strobo ibridi JDC1. “Riprogrammiamo settimanalmente”, ha spiegato. “Poi portiamo alcune fixture extra per certi balli di settimana in settimana, se il team creativo li richiede.”

L’illuminazione è fortemente dettato dalla scenografia. “[Lo scenografo] Florian Wieder ha creato una versione moderna di una sala da ballo in stile art déco. È essenziale che l’illuminazione e il set funzionino in armonia “, ha dichiarato. “Molti elementi del set sono stati costruiti per contenere i dispositivi secondo le nostre specifiche, il che è fantastico in quanto tutto rimane ordinato.”
A proposito di GLP, ha affermato: “Sono sempre stato un grande fan dei loro prodotti. X4 e gli strobo JDC1 sono i miei cavalli di battaglia in molti spettacoli. Adoro usare quei dispositivi.”

In realtà Tom Sutherland ha aggiunto alcuni proiettori GLP extra per questa stagione, tutti forniti dal distributore Felix Lighting. “Questi dispositivi aggiuntivi colmano la mancanza di pubblico. Quest’anno utilizziamo 70 X4 Bar 20, 66 JDC1 strobo e 14 GLP X4”.

Dal punto di vista della programmazione, con oltre 150 spettacoli a stagione da progettare, Sutherland lavora a stretto contatto con i suoi programmatori, Joe Holdman e Nate Files “per mantenere il flusso creativo”. Holdman ha programmato le JDC1 in modalità SPix Pro e le barre X4 in modalità Single Pixel.

“Possiamo creare così tanti look diversi con le barre X4 che, con un po’ di foschia in più, diventano sbalorditive. Quest’anno abbiamo triplicato la quantità di JDC1 poiché aggiungono una grande quantità di energia alle esibizioni”. Le barre X4, in particolare, mostrano la loro versatilità, come ha spiegato il LD. “Prima di tutto, abbiamo array diagonali che incorniciano l’arco di proscenio e aggiungono un’enorme quantità di effetto teatrale sia alle nostre esibizioni che all’interno dei look generici. Abbiamo anche due linee di barre X4 che rivestono i bordi della pista da ballo. Li usiamo in diversi modi: per aggiungere un bel bagliore sottile con zoom aperto creando un triangolo di luce sopra la pista da ballo e con lo zoom indietro, illuminando i ballerini”.

Non mancano i complimenti per il JDC1. “È fantastico come dispositivo scintillante o per accentuare i ritmi e dare il famoso punch”.

Foto: DX7 Design

info: www.glp.de

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti