Outline amplifica il “Dream Theatre” all’interno del più grande parco tematico indoor d’Europa

“Dream Island” è un enorme complesso culturale e di intrattenimento posizionato sulle rive del fiume Moskva, in Russia, parte di un vasto progetto di ristrutturazione dell’ex area industriale ZIL che copre circa 600 ettari. Lo spazio è diviso in quattro aree: campi sportivi, un complesso residenziale, uno stadio e “Dream Island”. Quest’ultimo rappresenta il più grande parco a tema al coperto d’Europa, una passeggiata cittadina e un’area paesaggistica di 44 ettari. Il complesso dispone di dozzine di attrazioni, ristoranti, caffè, un centro multiplex con 17 cinema, una sala concerti, parchi giochi per attività all’aperto e sport, vari negozi e punti vendita.

Il parco divertimenti attivo tutto l’anno copre uno spazio pari a 300.000 mq dove sono presenti attrazioni mozzafiato suddivise in nove zone a tema. Quattro di queste sono proprietà di investitori stranieri: Hotel Transylvania – Sony Pictures Consumer Products; Il villaggio dei Puffi – IMPS SA; Teenage Mutant Ninja Turtles – Viacom International Media Networks; Hello Kitty – Sanrio GmbH. Le rimanenti cinque sono ognuno frutto di un concept sviluppato appositamente: “Dream Race”, “Snow Queen’s Castle”, “Mowgli in the Land of Dinosaurs”, “Fairy Village” e “Abandoned House”.

Il noto studio di architettura statunitense Cunningham Architects, che ha progettato parchi di successo come il Disney California Adventure Park e Havoc in Heaven a Guangzhou, è stato invitato a sviluppare il progetto. Lo studio ha progettato non solo il concept architettonico, ma ha curato anche le installazioni illuminotecniche e i vari sistemi di diffusione audio.

La progettazione, la fornitura e l’installazione delle apparecchiature audio, luci e video sono state affidate a Sofit Light, un rinomato System Integrator russo e distributore di Outline in Russia. I product specialist dell’azienda hanno preso parte allo sviluppo del progetto, alla fornitura e all’installazione del sistema audio all’interno del parco a tema, al supporto tecnico per le principali attrazioni, alla realizzazione dello show olografico multifunzionale, alla messa in opera dei teatri e alle sedi dei concerti.

Uno dei luoghi più singolari del parco è il “Dream Theatre”, per il quale Sofit Light si è occupata della progettazione, fornitura, produzione, installazione e messa in servizio di tutte le apparecchiature per il teatro.

La sala, in grado di accogliere fino a 600 spettatori, ospita uno show teatrale olografico unico denominato “Mowgli nella terra dei dinosauri”, in cui il personaggio principale va alla ricerca del fiore magico Majelba in una terra misteriosa.

Il progetto è stato realizzato in stretta collaborazione tra il regista-produttore e gli sviluppatori dello spettacolo olografico dell’azienda “CEO & CREATIVE”. L’azienda Sofit Light ha avuto il compito di sviluppare il progetto, fornire e installare tutte le apparecchiature di movimentazione, illuminotecniche, audio e video.

Per il sistema di amplificazione del suono all’interno della sala sono stati scelti i prodotti Outline. Lo scopo era quello di creare un setup flessibile, ideale non solo per spettacoli olografici, ma anche per qualsiasi tipo di evento, dal concerto live alle proiezioni di film.

All’interno del Dream Theatre è presente un sistema line array L-C-R Mantas 28 con 4 subwoofer da 18″ SUB 118 per lato (L-R). Il motivo di tale posizionamento dei subwoofer è dato dalle specifiche della scena, pensata per uno spettacolo olografico, ma le capacità del sistema consentono di utilizzarlo per qualsiasi evento.

Lungo il perimetro della sala sono presenti inoltre 24 speaker full-range, 6 dei quali Outline Vegas 24, impiegati come riempimento frontale, mentre 18 altoparlanti Outline MVFX101 sono stati installati lungo le pareti della sala come parte del sistema surround o per lavorare insieme al sistema principale come linee di ritardo.

Tutti i sistemi acustici sono gestiti dagli amplificatori multicanale Outline X8D e Powersoft Ottocanali 8K4 DSP + D con DSP integrato e protocollo Dante. I processori consentono di salvare le impostazioni per vari tipi di eventi, mentre le interfacce Dante permettono di indirizzare rapidamente il segnale audio in formato digitale dalle uscite audio del sistema video verso il sistema di amplificazione.

L’intero sistema è gestito dal processore multi-source Outline Newton 16 + 8 basato su FPGA, che consente di passare tra le diverse modalità operative del sistema. Inoltre, Newton ha il compito di gestire le varie sorgenti di clock provenienti da fonti video o esterne e, al contempo, fornire una strategia di ‘failover’ che assicuri il proseguimento dell’evento anche in caso di ‘failure’ della sorgente di clock scelta come Master (riferimento).

Alexander Klinushkin, rappresentante di Outline in Russia, commenta: “Ci è stato assegnato il compito di creare una sala polivalente utilizzata non solo per gli spettacoli olografici, ma anche per concerti live, cinema e altri tipi di eventi. Questo è il motivo per cui abbiamo deciso di combinare line-array e sistemi audio surround e di utilizzare Vegas 24 come front-fill. Il processore Newton fa funzionare l’intero sistema senza problemi in qualsiasi configurazione”.

Info: outline.it

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti