Riflettori puntati su Q-8

SGM Light lancia una novità definita dall’azienda inedita e “micidiale”. Una combinazione tra un blinder strobo e un proiettore con standard fotometrici elevati quanto quelli di un apparecchio da studio. Si chiama Q-8, ed è una fixture pensata per i contesti più vari, in studio, in teatro e nell’architainment. Q-8 è una fixture compatta, dal basso consumo energetico, dotata di funzioni strobo e blinder potenti e dal design ergonomico.

Leggero ma robusto, Q-8 è un apparecchio con tecnologia DualSource a elevato TLCI, dotato di miscelazione RGBW e controllo della griglia dei pixel, con angoli di diffusione della luce di 110° e 84° e filtri magnetici facili da installare. L’indice di resa cromatica consente a Q-8 di diventare il primo apparecchio RGBW ad aver raggiunto un livello così alto nella riproduzione del bianco e a garantire una resa eccezionale nel mixing di 4 LED. La funzione strobo di Q-8, a doppio tap, sfrutta le potenzialità di due blinder strobo lineari completamente indipendenti, equipaggiati con gli stessi LED di G-7 BeaSt.

Grazie all’algoritmo Versapath di SGM Light, selezionabile per un controllo avanzato delle transizioni dei colori, Q-8 permette di riscaldarli e raffreddarli scegliendo quale dominante far prevalere nel passaggio dall’uno all’altro. Apparecchio all-weather, Q-8 offre grado di protezione IP66. La testa è dotata inoltre di deumidificatore che garantisce il perfetto funzionamento in qualsiasi situazione outdoor.

Info: sgmvideo.net
Info: sgmlight.com

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti