RCF amplifica l’auditorium dell’Università di Lipsia

L’Istituto d’arte dell’Università tedesca di Lipsia ha recentemente rinnovato le tecnologie audio nella Geschwister-Scholl-Haus. Per sostituire il vecchio sistema dell’aula, l’istituto ha optato per un sistema line array di RCF. La ristrutturazione mirava a fornire un suono frontale dal palco e a garantire un’eccellente intelligibilità e una perfetta riproduzione dei media. Il rinnovamento della tecnologia audio e il sistema di controllo dei media sono stati progettati e realizzati dalla società SEA Leipzig.

A questo scopo, due line array RCF sono stati sospesi a destra e a sinistra del podio, fornendo un rinforzo sonoro frontale. Ogni line array consiste in una combinazione di 4 altoparlanti attivi HDL 6-A, completati da 2 sub attivi HDL 12-AS posizionati sopra agli altoparlanti. I moduli HDL 6-A sono i più piccoli della gamma HDL di RCF e completano perfettamente i moduli bassi molto compatti del sub HDL 12-AS. Tutti i componenti sono stati rifiniti in bianco per fondersi nell’architettura. Il concept audio e l’installazione sono stati condotti da Andre Scholze e dalla sua azienda SEA (Studio Elektroakustik GmbH Leipzig).

“La nostra grande aula non è utilizzata solo dall’Istituto di Educazione Artistica, ma anche da altri istituti, come quello di Musicologia”, afferma il Prof. Andreas Wendt, direttore dell’Istituto. “Il precedente sistema audio doveva essere rinnovato, e quando abbiamo scelto un nuovo setup, abbiamo tenuto conto della flessibilità. Dal nostro punto di vista, il nuovo sistema doveva offrire una perfetta intelligibilità del parlato e risultati eccellenti nella riproduzione della musica. Con i nuovi line array, abbiamo raggiunto entrambi gli obiettivi. Inoltre, il sistema si è adattato molto bene alle condizioni della sala durante l’installazione”.

La copertura sonora è stata limitata all’area tra la prima e l’ultima fila nell’auditorium, leggermente terrazzato. Entrambi i line array sono installati sulla parete con un flying rig progettato in-house dalla società SEA. I moduli HDL 6-A di RCF sono dotati di una tecnologia proprietaria e avanzata di filtri FIR che consente di ottenere un suono trasparente, una chiarezza assoluta e un’immagine perfetta per l’ascoltatore. L’elaborazione FirPHASE permette una distribuzione coerente del suono per tutti gli ascoltatori senza distorsioni di fase, garantendo latenze minime nel sistema.

Ulteriori informazioni sulla serie HDL sono disponibili QUI.

Info: www.rcf.it

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti