La Vienna State Opera House sceglie la serie FORTE di Robe

La rinomata Vienna State Opera House in Austria – anche sede del Vienna State Ballet – ha investito nelle nuove teste mobili Robe FORTE HCF LED e FORTE HCF FollowSpots, scegliendo l’opzione del motore LED ad alto CRI per questi potenti apparecchi che utilizzano l’esclusiva tecnologia TE (TRANSFERABLE ENGINE) di Robe.

TE è una soluzione di illuminazione potente, intelligente ed ecologica che permette di utilizzare diversi motori – ad alta potenza, alto CRI, ‘tungsteno’ ecc. Possono essere cambiati rapidamente e facilmente in soli 5 minuti!

L’Opera di Vienna ha acquistato 10 FORTE HCF e 4 FORTE HCF FollowSpot che lavorano in combinazione con un sistema di controllo RoboSpot personalizzato, ha spiegato il vice responsabile dell’illuminazione Robert Eisenstein.

Il Teatro dell’Opera ha un programma molto fitto e questi apparecchi Robe – consegnati tramite il distributore austriaco Signal – sostituiscono i vecchi apparecchi al tungsteno FOH con luci più luminose, più versatili e sostenibili, che hanno migliorato i tradizionali follow spot in questo imponente locale in stile rinascimentale da 1.709 posti e 567 posti in piedi, aperto nel 1869, quando fu il primo edificio ad essere eretto sulla circonvallazione di Vienna!

Con una distanza di 50 metri dal palco dalle postazioni FOH, erano necessari apparecchi più potenti e più silenziosi. Tutte le altre opzioni testate erano o troppo grandi fisicamente, o troppo rumorose, o non abbastanza luminose. Mentre le posizioni FOH non sono direttamente esposte al pubblico, i 10 apparecchi sono in un’area parzialmente coperta.

Le FORTE in versione LED engine HCF erano necessarie per ottenere toni della pelle perfetti, per l’eccellente resa dei colori e l’ottima gamma di bianchi. Il fatto che le luci della galleria FOH non debbano più essere puntate manualmente, significa che si possono ottimizzare le tempistiche per il cambio tra le produzioni grazie alle teste mobili, con un sistema enormemente più flessibile per adattarsi alle esigenze di tutte le produzioni.

Robert e i suoi colleghi sono tutti entusiasti dei risultati, così come i lighting designer in visita che hanno finora beneficiato dell’uso del nuovo sistema.

Volevano che il tocco umano dell’operatore fosse coinvolto piuttosto che avere un puro sistema di tracciamento; quindi, i FORTE FollowSpot sono stati dotati delle maniglie del kit LightMaster di Robe che consentono agli operatori dei follow spot di controllare le dimensioni e l’intensità degli apparecchi, mentre gli altri parametri sono gestiti tramite la console principale di illuminazione ETC GIO del teatro.

Alcuni software personalizzati permettono all’output delle telecamere FORTE FollowSpot incorporate di apparire su schermi monitor attaccati alla parete del follow spot box insieme ad alcune delle caratteristiche del sistema RoboSpot, ma essenzialmente permettendo agli spotter di vedere contemporaneamente il palco in stile classico. Possono accendere o spegnere il crosshair marker tramite i pulsanti LightMaster e possono ingrandire o ridurre lo zoom della telecamera.

“Robe RoboSpot è una soluzione flessibile che ci ha permesso di ottenere ciò di cui avevamo bisogno”, ha dichiarato Robert.

Foto: Foto tecniche/personali di Ingo Dombrowski / Foto della sede © Wiener Staatsoper Michael Pöhn

Info: www.robe.cz

Vai alla barra degli strumenti