Void amplifica l’Hotel Ancora a Cortina

L’Hotel Ancora di Cortina D’Ampezzo è una struttura posizionata nel centro della nota cittadina Dolomitica. Per dotare l’hotel di un ristorante di alta gamma, la proprietà ha stretto lo scorso anno un sodalizio con la famiglia Alajmo.

Hostaria è un “temporary restaurant” ideato da Massimiliano e Raffaele Alajmo, sviluppato sulla base dell’esperienza avviata per il locale estivo Hostaria in Certosa che ha debuttato la scorsa estate a Venezia. Anche in questo per la parte audio la scelta non poteva che ricadere sui prodotti VOID Acoustics, già utilizzati con grande soddisfazione anche in altre location.

A dirigere i lavori Luca Bortolon e la sua azienda The Acoustics Hub che ha ricreato una situazione molto simile a quella installata negli altri ristoranti e che aveva reso molto contenti i committenti. “l’installazione è molto simile a quella più strutturata fatta per La Certosa a Venezia sempre di Alajmo, anche se in una forma ristretta, più “easy” diciamo” racconta Luca.

Quello che chiedeva il committente in questo caso era una musica diffusa, molto uniforme e con la giusta professione, ma soprattutto con un’altissima qualità acustica.

“I gusti in fatto di suono dei fratelli Alajmo sono molto chiari e da tempo ormai apprezzano i sistemi VOID Acoustics. In questo caso non c’era bisogno di volumi particolarmente sostenuti, ma piuttosto di un suono molto uniforme e soprattutto con un’ ottima presenza dei bassi sia a volumi bassi che a volumi più sostenuti” aggiunge Luca.

Infatti, molto spesso sistemi audio non così performanti tendono a perdere quella presenza e quel coinvolgimento nella parte bassa proprio quando i volumi sono bassi, mentre per contro è più facile ottenere la tipica “pacca” alzando il volume.

“La cosa a cui dovevo fare molto attenzione era il mantenimento della stessa qualità a qualsiasi volume, senza distorsioni e senza perdita di coinvolgimento. Il prodotto ideale in questo caso è stato, ancora una volta, le Air 8 che ha anche un ottimo impatto estetico. Ti confesso che mi è capitato più di una volta vedere persone che fotografano o si fanno selfie davanti a questi diffusori e in un contesto come questo, di Cortina, è un aspetto tutt’altro che trascurabile” conclude Luca.

Info: frenexport.it

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti