Disegno Luci Base

Home Forum Luce Basic Disegno Luci Base

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da Andrea Andrea 7 mesi, 1 settimana fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #79922

    warthog
    Partecipante

    Ciao a tutti
    Mi sono iscritto al forum perchè cercavo degli “esempi” di disegni luce semplici, di una serie di scene da programmare per piccoli eventi di intrattenimento, cabaret etc…
    purtroppo non ho ancora la scheda tecnica del materiale, generalmente mi occupo di audio ma per questa stagione estiva dovrò fare un pò di tutto.
    Dunque mi chiedevo quale potrebbe essere il posizionamento e la gestione di un piccolo set di luci (led+incandescenza) fra americana frontale e una di controluce. ad esempio se i led colorati sono più utilizzati frontalmente o di controluce, lo strobo immagino vada controluce, la luce bianca frontale e un set di una serie di scene per “portare a casa” la giornata senza andare di matto.
    Vi ringrazio per tutti i consigli che mi potrete dare, cortesemente evitiamo critiche fini a se stesse
    Sergio

    #79943

    danielecampanaro2000
    Partecipante

    Domanda… quanti fari hai?
    Secondo me tutti i fari si possono utilizzare per tutto, nel senso che sia i fari a LED che quelli ad incandescenza si montano sia sull’americana frontale per illuminare che su quella posteriore per ottenere il controluce o altri effetti.
    Secondo me dipende dal tipo dell’evento… per spettacoli semplici (senza particolari effetti) monterei tutto davanti (americana posteriore ed eventuale stativo che illumini tutto il fronte del palco) lasciando qualche (pochi) faro a led sull’americana posteriore per il fondale. Se invece devi gestire uno spettacolo teatrale complesso potresti aver bisogno di più luci posteriori (anche alogene) e laterali per ricreare determinate atmosfere.

    Per le scene da programmare dipende…
    Per il pre-show di solito programmo delle sfumature lente (un faro alla volta che sfuma cambiando colore), mentre per monologhi o eventi in cui parla una persona (o comunque poche) illuminerei chi parla di bianco\giallo (facendo ovviamente attenzione a non abbagliarlo) e utilizzerei gli altri fari sullo sfondo per un po’ di sceneggiatura.
    Se invece lo spettacolo è musicale dipende… si possono programmare delle sequenze che prevedano un semplice cambio di colori oppure effetti luminosi più adatti a determinati brani musicali

    #80014
    Andrea
    Andrea
    Partecipante

    Ciao,
    ti consiglio di dare una lettura a questi documenti:
    http://www.accademiadellaluce.it/manuale.html
    La luce ha tantissime sfaccettature ed in base alla provenineza, al tipo di fascio, del colore o dell’intensità può trasmettere emozioni diverse o essere utilizzata per diversi scopi (illuminazione di ambiente, accento, controluce, taglio). Se pensi ad esempio alla torcia messa sotto al mento che illumina il viso che emozione ti da?
    Bene, con questo manuale molto semplice e ben scritto potrai avere una prima infarinatura.
    Per quel che riguarda la disposizione io ti consiglio, in base agli spettacoli che farete, di fare una disposizione che ti permetta di avere un po di tutto, frontali, tagli e back e magari qualche pioggia, poi in base ad ogni spettacolo farai i puntamenti, cambierai i colori e gestirai delle luci Jolly. Il resto verrà da se.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Vai alla barra degli strumenti